BEARS BASKET

A+ A A-

Scivolone per la Promozione

Brutto scivolone casalingo dei Bears che soccombono in casa , davanti ad un gran bel pubblico, ad un Malo motivato ed ordinato.

Sin dall’inizio si vede che i Bears non sono in serata, infatti devono sempre inseguire i maladensi che per gran parte del tempo vivono sugli errori della squadra di coach Bonotto. Nonostante tutto nei primi due quarti la partita è in equilibrio anche se la compagine isolana è sempre costretta d inseguire e il Malo , fortunatamente, non approfitta degli errori degli  dei Bears. La squadra di casa è nervosa e poco attenta in difesa ma si al riposo comunque con un divario di soli tre punti.

Al ritorno dagli spogliatoi sembra che i Bears si risveglino raggiungendo in breve tempo la parità ma è solo un  fuoco di paglia perché il Malo giocando in maniera ordinata e sfruttando le amnesie  difensive dei padroni di casa scava un solco che non verrà più colmato. Nell’ultimo periodo il Malo amministra il suo buon vantaggio e porta a  casa meritatamente la vittoria.

Da segnalare il buon esordio di Marco Fabbian che potrà dare il suo contributo nel proseguimento del campionato

Isola ora è appaiata al quinto posto con Angarano e Rosà, con i quali ha il vantaggio dello scontro diretto, ed è ancora in piena zona playoff, ma deve sicuramente ritrovare la  verve e l’attenzione che le aveva fatto scalare posizioni in classifica.

Leggi tutto...

Grande vittoria esterna

BEARS ISOLA - ROSA' 82 - 45

Grande vittoria esterna, 82-45, sul campo del Rosà per i Bears che mettono a segno un importantissima vittoria sia per la classifica, che li vede quinti in solitaria , sia per il morale , perché da una grossa iniezione di fiducia alla compagine isolana.

Isola si presenta sul campo dei rosatesi ancora una volta con una formazione rimaneggiata: i dodici effettivi vengono raggiunti solo con l’innesto del vice Matteo Bellini come giocatore e di Balasso(Marco) operato al ginocchio neanche un mese fa.

I primi due quarti sono in equilibrio con i Bears che comunque mantengono la testa avanti anche se di pochi punti. La compagine isolana soffre la stazza di Favero sotto canestro e questo non permetto loro di fare parziali significativi.

Il terzo quarto è il periodo decisivo : con un parziale di 26 a 4 i Bears chiudono definitivamente l’incontro,un quarto veramente da incorniciare, che offre di tutto: difesa , stoppate e azioni corali molto belle. L’ultimo periodo è anacronistico con Rosà che tenta di limitare i danni e Isola che gioca sul velluto.

Nelle file isolane si distinguono  positivamente Gneo Martinello che porta casa una doppia doppia da 14 punti e 12 rimbalzi, Balasso (Daniele) anch’egli in doppia doppia e Tommy Bonotto  pure lui in doppia doppia.

Da segnalare il solito Dario Saccardo , che ormai sta diventando una sicurezza, e la solida prestazione difensiva e di carattere di Matteo Cavion, che semina il panico tra gli avverari sia nella metà campo offensiva che in quella difensiva.

Alla fine del girone d’andata i Bears chiudono con 16 punti: due in meno dell’intera stagione scorsa, e questo dice tutto sulla qualità della squadra di coach Gianni Bonotto, e sulla differenza con la squadra dell’anno scorso.

Ora una settimana di pausa aspetta i Bears, che il primo febbraio si recheranno nella tana di Giuliano Calgaro in quel di Altavilla, in quella che sarà la classica prova del nove. Potremmo saper qualcosa di più sulle ambizioni dei Bears dopo questo delicato match; per ora è meglio guardare chi sta sotto in classifica e continuare a lavorare duro in palestra.

 

Leggi tutto...

Promozione: quarta vittoria consecutiva

BEARS ISOLA - Argine 70 - 53

I Bears calano il poker e piazzano la quarta vittoria consecutiva schiantando tra le mura amiche l’Argine di Vicenza per 70 a 53 . il punteggio è addirittura bugiardo perché la squadra di coach Bonotto ha dominato in lungo e in largo il match con un divario chè ha raggiunto anche i 30punti di scarto  non permettendo mai agli avversari di entrare in partita.

Come spesso succede ultimamente, i Bears partono fortissimo e piazzano il primo allungo all’inizio della partita e chiudono il primo quarto sul 25-a 9 trascinati da un incontenibile Dario Saccardo che alla fine metterà a referto 25 punti.

A metà gara il punteggio dice più 16 per i locali.

Al rientro dagli spogliatoi L’Argine ha l’unico sussulto della sua partita e si porta sul meno 9 ma è solo un illusione perché i Bears accelerano e con un parziale di 17 a 0 chiudono definitivamente la partita. Da qui in poi il match non ha più significato ed entambe le formazioni utilizzano tutta la panchina.

Prima vera convincente prestazione dei Bears che giocano la loro migliore partita , non solo di quest’anno ma probabilmente di tutta la lro esperienza in Promozione.

A parte l’MVP Dario Saccardo , 13 punti per Daniele Balasso, e solide prestazioni sia difensive che offensive anche di Pasta DalSanto e Tommi Bonotto.

Questa vittoria da morale visto anche la situazione infortuni che non è migliorata, ma deve essere un punto di partenza, occhio quindi a non rilassarsi.

Giovedì prossimo i Bears sono attesi dal Povolaro che occupa la terza posizione in classifica .

 

Leggi tutto...

Under 14: vittoria dei Bears

TRISSINO - BEARS ISOLA 47 - 59

Prima vittoria per i nostri ragazzi, che grazie ad una prestazione tutta grinta e cuore riescono ad espugnare il campo di Trissino.

Partita sempre in equilibrio, con vantaggi minimi tra le due squadre, che sorride ai Bears nonostante le alchimie tattiche dei padroni di casa.

Bears: Tobaldo 6, Parise 8, Cariolato 13, Cazzola 2, Serraglio 2, Vajente, Daja 7, Maruffa 5, Chapman 16.

All.: De Rossi F./ Reghelin G.

Parziali: 11-13 / 14-14 / 10-16 / 12-16

Leggi tutto...

Promozione men: Isola Bears - Angarano

Seconda vittoria consecutiva per i Bears che piegano tra le mura amiche l’Angarano di coach Molè con il risultato finale di  48-42. Buona prestazione dei ragazzi di Isola anche se giunta in maniera assai strana: infatti se si esclude il parziale del primo periodo , a favore dei Bears , gli altri tre periodi sono andati a favore dei bassanesi.  Il primo quarto si è chiuso con un super parziale di 20 a 4 e questo a permesso agli isolani di vivere di rendita, protagonista di questo parziale è stato un ispirato Tommi Bonotto. Si arriva a metà partita sul parziale di 30-15 per i Bears e con Angarano che riduce le distanze dimostrando di crederci ancora.

Complice probabilmente un rilassamento i ragazzi di coach Bonotto entrano in campo scarichi e subiscono il ritorno dei gialloblu. Alla fine del terzo periodo il divario si riduce ulteriormente.

Il quarto periodo scuote le coronarie degli spettatori del palaBears perché gli ospiti arrivano sino al meno 3 grazie soprattutto all’esperienza di Intini che con un paio di bombe e con continui pick and roll mette in crisi la difesa dei padroni di casa.

Alla fine fortunatamente , grazie anche al fallo sistematico e ai conseguenti tiri liberi , i Bears portano a casa la vittoria e per la prima volta in questa stagione il numero di vittorie è uguale a quello delle sconfitte.

Buona prova dei Bears anche se bisogna sicuramente tenere sotto controllo questi cali di tensione che a lungo andare possono mettere a rischio il lavoro fatto finora.

 

Leggi tutto...

Promozione: Isola Bears - La Contea Montorso

Seconda vittoria stagionale per i Bears che sbancano il parquet della Pol. La Contea di Montorso con il risultato di 56-60. Il risultato non rende giustizia agli isolani che per la prima volta in questo campionato hanno giocato,  anche se ancora a sprazi ,in maniera soddisfacente e hanno dimostrato di poter crescere.

Il match si era aperto però nella consueta maniera:  con i Bears nervosi e costretti ad inseguire la squadra di casa. Il primo quarto infatti si chiudeva con un doppio tecnico a Santagiuliana che mandava gli avversari in lunetta per 4 volte consecutive, si creava così un piccolo gap che non era certo benaugurante per la squadra di coach Bonotto.

La reazione dei Bears però non si faceva attendere perché gli isolani piazzavano subito un contro break che smorzava le velleità degli avversari. Nel secondo quarto buone esecuzioni offensive e attenzione nella fase difensiva portavano al primo parziale per gli isolani che si trovavano avanti a metà gara.

Anche nel terzo periodo continuava la buona vena dei Bears che davano l’impressione di chiudere la gara. Ovviamente tutto ciò si dimostrava semplicemente un illusione perchè arrivava , come da copione, la consueta amnesia collettiva che facevA rientrare La Contea in partita.

Nel quarto periodo la partita si manteneva in equilibrio , ma nella seconda metà un nuovo parziale dei Bears pareva definitivamente chiudere la partita portando i nerovestiti sul più 13.

Niente di più sbagliato , nuova calo di tensione e gli avversari piazzavano tre bombe consecutive riaprendo il match.

Fortunatamente nei concitati momenti finali i Bears mantenevano il sangue freddo e portavano a casa i due punti.

Tutto sommato buona prestazione per i Bears peccato per le troppe disattenzioni e cali di tensione; nonostante questo si sono visti discreti passi avanti e questo lascia ben sperare per  le prossime partite.

Buona la prestazione di De Pretto che finalmente si sta ambientando e in generale della squadra.

Nota negativa l’arbitraggio: nessuno dei due è stato in serata.

Leggi tutto...

Promozione: Isola Bears - Concordia Schio

Continua la fase delicata per i Bears Isola Basket Promozione. Ecco le statistiche della gara 4 con il Concordia Schio.

Terza sconfitta su quattro partite per i Bears che vengono umiliati in casa dal quotato( almeno sulla carta) Concordia Schio nell’attesissimo derby : ben sette,infatti, sono gli ex scledensi che ora militano nell’Isola.

In questo quarto match di campionato non si è visto il passo avanti chiesto a gran voce da coach Bonotto, anzi si è visto un deciso passo indietro, i Bears non sono stati in partita nemmeno per un secondo, rendendo la vita facile al Concordia che alla fine ha disputato un buon allenamento in vista di impegni più probanti.

Schio parte forte e già dopo poco si porta sul 10-1 , I Bears  segnano solo con un tiro libero di Tommaso Bonotto, poi la luce si spegne e non si riaccende più. Qualche barlume si intravede soltano quando Daniele Balasso infila due triple consecutive e rende il gap meno pesante ma risulterà tutto inutile. L’attacco è veramente il punto dolente di questo inizio campionato: per la farla breve non la mettono neanche in una vasca da bagno!!!

Schio continua a giocare sul velluto e I Bears si incaponiscono con il tiro da fuori ottenendo percentuali ridicole cosa che facilita ulteriormente il lavoro degli scledensi che a metà gara sono già sul più venti.

Il terzo periodo si apre con un 4-0 per Isola ma alla fine il divario rimane di 20 punti.

L’ultimo quarto non ha nulla da dire con entrambe le formazioni che utilizzano tutta la panchina e con il divario che arriva fino a 35 punti.

Il match si chiude con un eloquente 73-40 per gli ospiti.

Schio dimostra di essere una squadra che fa della costanza il suo punto di forza e svolge il compitino senza alcun patema, Isola invece sprofonda in una crisi nera che non ha giustificazioni.

I Bears devono guardarsi allo specchio e decidere che tipo di campionato vogliono fare perché certamente questa non è la strada giusta da percorrere per arrivare all’obiettivo che ci si era posti ad inizio stagione.

Nulla è compromesso ma dopo venerdì sera bisogna cambiare marcia e dimostrare di essere una squadra diversa, cosa che è ampiamente alla loro portata: i giocatori e l’allenatore  ci sono ed ora bisogna svegliarsi.

Guarda il roster della squadra.

Leggi tutto...

Isola Bears - Fulgor Thiene: all'ultimo canestro!

Promozione. Gara in bilico e combattuta fino alla fine del tempo supplementare. Vincono i Bears per 55 a 52 ieri sera al PalaVallorcola di Isola. Ecco le statistiche di gara.

Arriva al terzo tentativo la prima vittoria stagionale dei Bears, ma non è di certo una vittoria esaltante, l’unica nota positiva è il risultato finale e in parte la gestione degli ultimi istanti del supplementare;                                                                                               

la partita infatti si è chiusa 55-52 all’overtime contro la Fulgor Thiene degli ex De Mattini Saggin e Mamadou una delle compagini più deboli del lotto, almeno sulla carta.

Il match era iniziato  con un parziale di 10-2 per i Bears che lasciava bene sperare, anche perché gli avversari sembravano in confusione, ma invece di affondare il colpo i Bears andavano nel pallone, come spesso loro succede  e, non solo si facevano rimontare, ma andavano addirittura in svantaggio. Il secondo periodo vedeva la Fulgor avanti nel punteggio e pure nel gioco con i padroni di casa costretti ad  inseguire.

Il terzo quarto si apriva con un i Bears che tentavano di raggiungere i thienesi , i quali dal canto loro facevano di tutto per farli riuscire dal match. Finalmente nell’ultimo periodo i Bears riuscivano a mettere avanti la testa con una bomba di Strazzabosco, e davano l’impressione di potere chiudere l’incontro, ma ad una manciata di secondi dalla fine  Gneo Martinello, fino a quel momento MVP,  compiva  una scelta di tiro a dir poco azzardata e sul ribaltamento di fronte arrivava il pareggio . il successivo  tiro da3 di Pasta dall’angolo ballava sul ferro e usciva e così si andava a i tempi supplementari.

Nell’overtime i Bears  conducevano il gioco per tutti i 5 minuti ma la Fulgor  rimaneva nonostante tutto  sempre in partita e il match si chiudeva 55-52.

Nessun passo avanti per Isola nonostante la vittoria perché l’avversario è stato decisamente inferiore a Malo e ad Altavilla.

Buona prestazione di Gneo Martinello fra i padroni di casa nonostante rischi di compromettere tutto con un tiro sciagurato e cmq discreta la prova di Daniele Balasso e Pasta.

Nella Fulgor si salva  solo Caretta autore di 20 punti.

Ora sulla strada di Isola c’è il super derby  con Schio(ben 7 gli ex scledensi nelle fila dei Bears), ma servirà ben altro per evitare una figuraccia.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Bears Basket utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione online. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.