BEARS BASKET

A+ A A-

Harvard University si aggiudica il trofeo SOL

Non sono state tradite le attese a Creazzo ieri pomeriggio. Infatti davanti a più di 500 persone entusiaste, dopo l’inizio solenne tra sfilate delle squadre, inni nazionali, presentazioni e scambio di gadgets tra i due team si è scatenata la BATTAGLIA SPORTIVA, dove ogni giocatore ha cercato di mettere in difficoltà l’avversario diretto. Ne è uscita una bellissima partita dove i ragazzi di coach Corà con una preparazione ancora approssimativa, mettono sul piatto quintali di orgoglio contro la fisicità e la reattività americana.

Alla fine prevalgono gli studenti di Harvard, ma hanno dovuto lottare e sudare come ha poi raccontato in conferenza stampa il coach Tommy Amaker “abbiamo dovuto adeguare il nostro gioco difensivo al fatto che i lunghi di Bassano sono stati bravi ad uscire dall’area e a tirare costringendoci a modificare delle azioni in difesa, a cui non siamo abituati”. Sottolineiamo il fatto che che il coach è amicissimo di coach Mike Krzyzewsky, che appena vinto le olimpiadi con la squadra a stelle e strisce a Londra, essendone stato per anni il play e poi assistente all’università di Duke.

Si diceva SPETTACOLO A TUTTO TONDO, con le schiacciate imperiose in campo aperto, con le stoppate del gigante Ugo Okam (2,14 cm di altezza), con le prodezze di Wesley Saunders che è stato votato MVP della partita. Bassano ha opposto la classe e l’esperienza delle sue punte di diamante quali Enrico Crosato (12p.), Gint Antrops (13p.), ma alla fine hanno dovuto cedere le armi anche se assolutamente a testa alta.

Alla fine applausi per tutti i protagonisti in campo, con le premiazioni di rito ed il TROFEO SOL SRL del titolare Sig. Bortoliero Valter (sponsor della serata) consegnato nelle mani del capitano di Harvard.

 

Ma l’apice dei decibel degli applausi si è registrato quando è stato convocato a centro campo lo STAFF DEI VOLONTARI che hanno contribuito con la loro opera alla buona riuscita della kermesse, sono stati letteralmente coperti di applausi!! E anche noi della redazione ci uniamo dicendo loro “MOLTE GRAZIE!!!!”

Tabellini:

HARVARD UNIVERSITY: Nesbitt, Curry 16, Georgatos, Moundou-Missi 5, Webster 9, Giger 3, Saunders 17, Travis 4, Smith 17, Casey 11, Hamel, Okam 1. All.re Amaker.

FIORESE BASSANO: Camazzola 7, D’Incà 7, Pietrobon, Da Campo, Carlesso 5, Stopiglia, Bordignon 3, Antrops 13, Tchanile, Gallea 3, Crosato 12, Busatta 1. All.re Corà.

Ales Masetto

Ultima modifica il
Vota questo articolo
(0 Voti)
Altro in questa categoria: Join the Game 2014. Le foto »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Bears Basket utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione online. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.